C'è grande attesa per la seconda edizione della Fiera di San Felice, un appuntamento con la tradizione e l'agricoltura che si svolgerà a Monteleone di Spoleto dal 19 al 21 luglio. Si tratta di una rievocazione dell'antico mercato della transumanza che il Comune insieme ai produttori ed allevatori dedica alla promo-commercializzazione del bestiame, dei cereali e dei prodotti tipici umbri. Un evento fieristico che si preannuncia davvero speciale.

La Fiera di San Felice viene ritenuta infatti una grande occasione per conoscere turisticamente il pregiato contesto ambientale e rurale nel quale spicca la coltura tipica agricola locale, il farro dop di Monteleone di Spoleto, unico cereale la cui denominazione è protetta in Europa. L'appuntamento della mostra mercato punta anche alla valorizzazione dei prodotti tipici della montagna umbra e degli sport all'aria aperta. Un lungo weekend con emozioni e gusto ad alta quota, nel cuore più verde dell'Umbria, la Valnerina, con appuntamenti gastronomici della tradizione locale, accompagnati da buona musica, folclore, spettacoli e gare equestri, assaggi itineranti, mostre d'arte, momenti di approfondimento e molto altro ancora.

Domani la presentazione ufficiale Monteleone Il programma è già stato definito e i preparativi fervono. Monteleone è pronta ad accogliere la "Mostra mercato del bestiame e dei cereali" grazie alla quale scoprire e valorizzare produzioni e tradizioni di un territorio che sotto questo profilo rappresenta un unicum per l'Umbria. Aspetti che possono essere anche utili strumenti dal punto di vista della promozione turistica. Contenuti e finalità della manifestazione verranno comunque illustrate nel corso di una conferenza stampa che si terrà domani, 11 luglio, alle ore 11 nella Sala Fiume di Palazzo Donini, a Perugia.
Interverranno il sindaco di Monteleone di Spoleto, Marisa Angelini, e l'assessore regionale all'agricoltura, Fernanda Cecchini. prima giornata è dedicata a un convegno storico-documentale e a una visita alle miniere di lignite. L'escursione sarà guidata dal geologo Federico Famiani ed è a cura dell'Associazione Archeoambiente (per informazioni e prenotazioni 339 7743826 0 377 2074905). Il sabato apertura della mostra mercato del bestiame e dei cereali: tanti saranno gli stand espositivi e gli appuntamenti con musica e folclore. Si esibirà il corpo bandistico di Monteleone "Carlo Innocenzi", sono previsti tour turistici in carrozza e anche l'asta degli animali in vendita. Non solo, ci sarà spazio anche per interessanti dibattiti tra cui quello sui "Nuovi traguardi per la zootecnia umbra" e per mostre di pittura e scultura "Terra, arte e tradizioni" a cura del maestro Massimo Bigioni. Tra le iniziative la gara equestre "Giocando con i cavalli" a cura di dell'Associazione equestre.
Tra gli appuntamenti di domenica "assaggi itineranti ad alta quota" con un trekking del gusto dedicato al pregiato farro e ai prodotti tipici della montagna, "La Patente da asinaro", una iniziativa proposta per i più piccoli e lo spettacolo equestre di butteri. La manifestazione si chiuderà con l'estrazione della lotteria di beneficienza organizzata per l'occasione.

Corriere dell'Umbria Mercoledì 10 Luglio 2013



Articoli correlati



0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Cascia e l'Umbria

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Notizie dalla Provincia di Perugia