Sta conoscendo una nuova vita, al centro dell’attenzione, l'Eremo della Madonna della Stella, grazie anche alla pubblicazione realizzata dall'Associazione dei Comuni della Valnerina con il contributo della pro loco e dell'A.S.B.U.C. di Roccatamburo.
L’eremo è infatti uno dei siti più suggestivi e al tempo stesso meno noti di questo angolo dell'Umbria.
L'uscita della brochure del Servizio Turistico è coincisa con il 700° anniversario dalla fondazione dell'Eremo della Madonna della Stella.
Si fa risalire la costruzione della struttura infatti al 1308 d.C. ad opera dei padri agostiniani di Cascia che recuperarono l'area in cui era sorto un preesistente monastero benedettino di San Benedetto in Faucibus, ormai demolito. I monaci diedero vita, sulle sporgenze naturali della scogliera, ad un romitorio di una ventina di celle radunate intorno ad un oratorio di nuova costruzione.
Allo scopo di raccontare questo luogo che ben simboleggia l'identità storica e culturale dell'intera Valnerina l'Associazione dei nove Comuni della Valnerina, di cui il Comune di Cascia fa parte insieme a Norcia, Monteleone, Poggiodomo, Preci, Scheggino, Cerreto di Spoleto, Vallo di Nera, Sellano, Santa Anatolia, ha realizzato il nuovo prospetto informativo per i turisti "L'Eremo della Madonna della Stella".

dal Corriere dell'Umbria



Articoli correlati



0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Cascia e l'Umbria

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Notizie dalla Provincia di Perugia