Io a Cascia ci vado in Camper

Fine settimana movimentato per la città di Santa Rita, che ha visto molti turisti passeggiare lungo i suoi vicoli. Anche attrezzati per permanenze autonome.
Oltre ai sempre numerosi pellegrini, nello corso weekend in tanti sono giunti a Cascia per il primo raduno di camper. È stata, infatti, inaugurata sabato, alla presenza dell'amministrazione comunale, del presidente del Servizio Turistico Gentili, del progettista D'Ottavio e dei membri della Proloco Cascia Roccaporena, la nuova area attrezzata di sosta, presso il parcheggio Leone XIII.
E per l'occasione la proloco, in collaborazione con il Comune di Cascia, ha organizzato un raduno di camper, patrocinato anche dalla Associazione Nazionale Coordinamento Camperisti.
Una cinquantina i mezzi partecipanti per un movimento di circa centocinquanta persone che hanno potuto godere di un piacevole soggiorno a Cascia. Nei due giorni di permanenza, infatti, i camperisti, oltre ad avere la possibilità di sostare nell'area gratuitamente, hanno potuto usufruire di un servizio di accompagnamento e guida per la città di Cascia e per Roccaporena, gestito dai membri della proloco e da insegnati del posto, visitare i musei di Palazzo Santi e la Chiesa di Sant'Antonio Abate, e, sabato sera, degustare le pietanze tipiche del posto cucinate dagli operatori dell'Associazione Turistica Valnerina, accompagnati da uno spettacolo musicale. Importante per l'esito della manifestazione, la collaborazione della Spoletina, gestore del servizio di parcheggi e mobilità alternativa di Cascia che, oltre ad aver concesso l'uso gratuito del parcheggio, ha messo a disposizione la navetta che ha accompagnato i camperisti a Roccaporena e lasciato aperto il sistema di scale mobili fino alla mezzanotte.
Per i giovani camperisti, poi, è stato organizzato il battesimo dei giovani cavalieri. Lo scorso weekend si è svolto a Cascia anche il primo raduno nazionale di monta storica così i giovani camperisti hanno potuto prendere parte a brevi lezioni di equitazione al termine delle quali hanno ricevuto un attestato di partecipazione.
Un concentrato di iniziative, insomma, volte a far conoscere il nuovo e importante servizio turistico che la città di Cascia può offrire a sempre più numerosi visitatori su camper. Aggiungendo alle molte attrattive della città di Santa Rita anche la particolare attenzione nei confronti di chi ha scelto il camper come mezzo per gli spostamenti e per le proprie vacanze, puntando su un’esperienza di maggiore contatto con la natura.


Articoli correlati



0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Cascia e l'Umbria

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Notizie dalla Provincia di Perugia