Il Turismo in Valnerina cresce

In un periodo nel quale sono molti a lamentarsi, la Valnerina va in controtendenza, e conferma la sua capacità di attrarre alti flussi turistici.
Dai dati Istat resi pubblici dal Sistema Turistico Locale ma forniti dalle strutture ricettive, che offrono un quadro d'insieme sugli arrivi e le presenze nei primo otto mesi del 2008, si evince un trend assolutamente positivo rispetto allo stesso periodo del 2007.
L'andamento stagionale, infatti, ha fatto registrare un incremento del 3,5% sia sugli arrivi che le presenze.
L'incremento ha riguardato tutto il comparto ricettivo, che può contare su 5.000 posti letto equamente divisi tra settore alberghiero e settore extralberghiero.
Ed è proprio quest'ultimo, cui appartengono, tra le altre, strutture come Bed and Breakfast, agriturismo, case vacanze e campeggi, ad aver registrato i livelli di crescita migliori, anche se il settore alberghiero può contare su indici di utilizzazione superiori.
In tale andamento positivo influiscono in modo deciso le realtà di Cascia, Norcia e Preci, quest'ultima, in particolare, si attesta nel settore extra-alberghiero, ma tutti i comuni della Valnerina chiudono con segno positivo.
Per quanto riguarda la provenienza, i dati mostrano che l'80% dei turisti sono italiani, con, invece, un mercato straniero che rimane pressoché stabile.
Come pure invariati rimangono i dati relativi alle regioni italiane da cui proviene il maggior numero di turisti, con Lazio, Puglia, Campania e Nord Est a farla da padrone.
Le iniziative del Servizio Turistico, dai road show, ai prodotti editoriali, come le carte turistiche o le brochure di presentazione di specifici luoghi, distribuiti a borse e fiere del turismo, fino all'attivazione di portali internet costituiscono un sostegno importante alla promozione della Valnerina, come pure importante deve essere il ruolo che singoli operatori e istituzioni possono svolgere in tale attività di supporto.
La positiva situazione registrata fino ad agosto dovrà essere una spinta a tutti i soggetti interessati a migliorare ed ad investire nel settore turistico.
Da parte del servizio Turistico viene quindi confermata la volontà di proseguire lungo la strada della promozione delle realatà della Valnerina e dei loro prodotti, nella convinzione che oltre alle attrattive naturali, o alle tradizionali realtà religiose, l'enogastronomia può svolgere una parte importante nell'attrarre movimenti turistici di rilievo.
Insieme alle numerose manifestazioni che saranno organizzate in tutte le maggiori realtà della Valnerina, in parte riscoprendo antiche tradizioni e in parte creandone di nuove, legate in particolare ai prodotto tipici del territorio.


Articoli correlati



0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Cascia e l'Umbria

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

Notizie dalla Provincia di Perugia